distribuzione dei contenuti

Il tuo portale si fa capire? A chi ti rivolgi?

Mitech, non si occupa di un prodotto di facile definizione; le attività di consulenza di per sé molto spesso sono soluzioni cucite “a necessita” sul cliente.

Per l’area grafica, affrontare una così consistente gamma di implementazioni possibili non è facile, servono molteplici competenze in sinergia tra loro a causa della pluralità di linguaggi coinvolti e delle tecniche e tecnologie chiamate in causa.

L’area grafica si pone come obiettivo principale la progettazione della soluzione comunicativa e l’individuazione degli elementi del contenuto più indicati per gli obiettivi che ci si pone.

Le competenze maturate nei diversi ambiti della comunicazione visiva, video editing, web, stampa, illustrazione, photoediting e fotografia, sono ora saperi indispensabili per lo sviluppo di un approccio flessibile e competente.

La “customer journey experience” cioè il percorso che un consumatore fa per determinare un’acquisto si basa sempre di più su un percorso multicanale … e per le imprese, essere presenti nei diversi momenti in cui il consumatore si incontra con le opportunità a lui proposte diventa una necessità.

Differenziare i mezzi per comunicare aiuta un’azienda a distribuire i contenuti in modo più mirato ed efficace. E’ importante parlare di argomenti diversi a gruppi di interlocutori più specifici possibili e con le modalità più appropriate. Le azienda che scelgono di gestire e differenziare i messaggi su piattaforme differenti costruiscono e investono su strumenti in grado di canalizzare e segmentare il target. Gestire con cura i diversi media a disposizione è lo strumento migliore per padroneggiare la distribuzione dei contenuti ma ancora di più per poterla monitorare con competenza.

Alcuni semplici passaggi ci aiutano a valutare la nostra presenza in rete…

A cosa serve il tuo portale interno? 

Usi davvero il tuo sito vetrina? Il tuo sito si fa capire?

Come scambi materiale con i tuoi dipendenti? … e con i tuoi fornitori?

Un’azienda dovrebbe pensare a che strumenti sarebbero comodi al suo business e prenderne possesso. Mitech offre consulenza alle imprese anche nel progettare la soluzione che trasforma gli strumenti in vero valore per l’azienda.

Prendiamo come esempio il web, non serve solo al reparto marketing per fare pubblicità, è un ambiente dentro il quale si muovono persone per mille motivi (lavorativo, culturale, operativo, informativo, …).  Adottare una corretta strategia digitale e comunicativa vuol dire rispondere ai bisogni delle persone, risolvere i problemi e a volte prevenirli, dare supporto quando serve, eliminare dispersione e ridondanza, togliere il rumore di fondo e lasciare i messaggi utili ed efficaci sul canale appropriato.

Soluzioni e piattaforme per gestire i contenuti

Portale interno dipendenti - fornitori - clienti

Il vantaggio di gestire utenti già profilati

La  caratteristica “prima” di un portale intranet o extranet è che si interviene direttamente su pagine con utenti già profilati, quindi si beneficia del vantaggio enorme di non rivolgersi ad un target ampio e indifferenziato.

Solitamente gran parte delle attività di marketing e analisi sono volte a raccogliere informazioni su interlocutori e clienti, …proprio quelli che invece sono i requisiti minimi per definire tale un portale.

Spesso i portali interni hanno un bacino di utenza addirittura superiore ai siti istituzionali, e godere dei dati già in possesso dell’azienda ci aiuta a distribuire le informazioni con più precisione e a “chiudere il cerchio” delle attività di analisi. Le aziende non di rado arrivano a cedere il loro valore informativo a google per avere un ritorno sul monitoraggio delle attività, non considerando che affidano in outsourcing dati di inestimabile valore.

Mitech rinnova il concetto di “portale” su molteplici fronti. Dalle analisi dei dati alla esperienza utente. Nella nostra visione il portale diventa un punto di riferimento centrale per le aziende, qui si raccolgono funzionalità e attività fondamentali per il business.

Essere molto competenti a livello tecnico può portare l’azienda a trascurare le effettive funzionalità da innescare in un progetto. Mitech utilizza un approccio di analisi e conseguente strategia digitale che aiuta a fare un passo indietro e lasciarsi alle spalle i vincoli funzionali legati alle soluzione tecnologiche e a rivalutare le reali necessità e i benefici che può innescare un portale clienti, dipendenti o fornitori ben strutturato.

A che cosa serve avere un portale?

Permette di dialogare in modo diretto con clienti, fornitori, dipendenti e partner autorizzati.

Consente l’accesso ad informazioni di interesse comune e può creare un ambiente di collaborazione e conoscenza diffusa; un workplace virtuale in grado di supportare l’operatività quotidiana e di creare valore per l’azienda, oltre che attivare canali di comunicazione sempre utili.

Cosa può migliorare? I vantaggi …

  • Facilità d’accesso da qualunque luogo e con qualunque tipo di dispositivo
  • Facilità d’uso degli strumenti
  • Versatilità nella comunicazione (per ogni esigenza è possibile studiare una soluzione comunicativa: chat, video, …)
  • Immediatezza della comunicazione (qualunque mezzo si scelga, il messaggio è disponibile in tempo reale)
  • Sicurezza… una volta gestita la sicurezza si risolvono molti problemi legati alla “diffusione del materiale” per vie non controllate
  • Presenza on line rispetto all’evoluzione delle tecnologie
  • Miglioramento del rapporto dell’azienda con clienti e fornitori
  • Velocizzazione delle attività di supporto (preventivi, assistenza,…)
  • Creazione di senso di appartenenza

A cosa serve investire sul portale? Benefici economici …

  • Risparmio di tempo e denaro (si evita di stampare e distribuire materiale cartaceo)
  • Riduzione dei costi di trasferta
  • Miglioramento dell’efficienza dell’azienda e della sua immagine
  • Miglioramento dell’efficacia commerciale: un corretto utilizzo della extranet può dare un importante supporto alle attività di marketing e di vendita
  • Risparmio in termini di customer service (costi, tempi e risorse)
  • Attivazione di canali di comunicazione che sono utili oggi e che potranno essere utili anche per comunicazioni future (di cui ancora oggi magari non sentiamo necessità)
  • Misurabilità di alcune attività

ENTERPRISE PORTAL

Con Enterprise portal si intende un sistema informativo evoluto rivolto alle imprese allo scopo di dare valore aggiunto. Può essere:

  1. Informativo (editoriale/gestione documentale/motore)
  2. Collaborativo (collaboration/workflow)
  3. Bridge tra aziende e Internet
  4. Bridge con e tra i Sistemi Informativi Aziendali
  5. Evoluzione dei concetti di sito e di intranet
  6. Semplificare la complessità IT
  7. User Desktop
  8. Single Sign On

La diffusione di una cultura omogenea e condivisa all’interno delle aziende è il presupposto per lo sviluppo di iniziative e progetti finalizzati a creare, nel tempo, valore per i diversi portatori di interessi. Per raggiungere tale obiettivo è necessario produrre e condividere, all’interno delle aziende prima e all’esterno poi, le informazioni e ancora meglio le conoscenze relative ai processi ed alle attività che hanno un impatto sulle singole aree aziendali.

Dal punto di vista tecnologico e applicativo l’infrastruttura è un’applicazione intranet/extranet alla quale gli utenti accedono, in funzione del proprio profilo, per cercare informazioni e per ottenere una serie di servizi a valore aggiunto: Enterprise Portal (EP).

Sito Internet

Il sito è tuo!

Già da tempo è importante avere un sito, ma è anche importante poterne aggiornare i contenuti in qualsiasi momento e in maniera facile e veloce! Mitech ti aiuta a strutturare il sito in modo da averne completa gestione oggi e nel futuro.

Perché costa poco?

Il nostro approccio come al solito è più che trasparente. Ci appoggiamo ad una tecnologia open source, modificando e sviluppando in autonomia le parti che intendiamo personalizzare, questo ci permette di risparmiare immensamente sui tempi di sviluppo tecnico e quindi di ridurre i costi.

Siamo veloci e competenti, arriviamo ad offrire in poco tempo un sito personalizzato, completo di contenuti con costi forse inferiori a quelli che comporterebbe uno sviluppo interno all’azienda.

Richiedi un preventivo, scoprirai che fartelo da solo non sempre costa meno!

Noi ci occupiamo di implementare l’installazione, la struttura ed il tema grafico, ed arriviamo ad inserire i contenuti fin nel dettaglio, per darti poi in mano un sito finito facile, funzionale e completamente gestibile in tutte le sue parti.

Vantaggi della tecnologia open source

Mitech pur avendo piena competenza nello sviluppo di soluzioni software ha scelto per i siti vetrina l’utilizzo di un CMS open source; proprio per garantire il più a lungo possibile prestazioni aggiornate e metodologie universalmente conosciute e dare ad un’azienda autonomia completa addirittura anche dai web master. In questo caso Mitech ha scelto di beneficiare del lavoro della community di sviluppatori, costantemente al lavoro per migliorare le prestazioni dei CMS per appoggiarsi su una piattaforma sempre aggiornata ed in linea con i trend di usabilità di internet.

Avere un sito in poco tempo senza sforzo ed essere subito in grado di aggiornarlo

Mitech, inoltre, si preoccupa prevedere nel “pacchetto” un video corso base per trasmettere le competenze a chi in azienda si occupa di gestire i contenuti. Condividiamo il nostro sapere per facilitare ancora di più l’uso del sito.

CONTENT MANAGEMENT SYSTEM

Software installato su un server web, il cui compito è facilitare la gestione dei contenuti svincolando il webmaster da conoscenze tecniche specifiche di programmazione Web. il suo scopo principale quello di dare la possibilità agli utenti di modificare i contenuti del proprio sito in completa autonomia.

I siti che utilizzano questo tipo di software permettono ad un’azienda un’autonomia di aggiornamento abbastanza elevata e profilata per ruolo.

Un software CMS fornisce un’interfaccia utente (protetta da password) dove l’amministratore del sito o gli utenti abilitati possono interagire con il sito e crearne o modificarne i contenuti.

Case Success

App Mobile

Quali sono i contenuti che un “utente in movimento” cerca?

Oggi, non siamo propensi alle rinunce, i momenti di lavoro devono poter essere i più efficaci possibili, e questo richiede una sapiente pianificazioni delle attività che si possono fare in movimento. Progettare la “mobilità” richiede esperienza di progettazione sui dispositivi, ma anche capire le esigenze pratiche delle attività e abitudini in uso in azienda. Una delle attività di Mitech che è risultata più efficace è stata l’attività di sintesi delle esigenze con i diversi reparti per affiancare l’IT nella gestione delle diverse esigenze raccolte.

Indubbiamente i contenuti in mobilità possono semplificare il lavoro, migliorare i risultati, e creare nuovi momenti di guadagno, ma prima ancora evitare costi di stampa, aggiornamenti e ritardi dei cataloghi, dare accesso a quantità illimitate di dati e coinvolgere più velocemente e in modo più coinvolgente l’interlocutore.

Il design di un’applicazione è molto più di un’insieme di immagini ed elementi grafici. E’ il processo di analisi e risoluzione di un problema, che richiede pianificazione, ricerca e strategia.

Lo studio e la progettazione della User Experience sono parte integrante di qualsiasi progetto che prevede una interazione con l’utente tramite una interfaccia grafica. La UX è un fattore ancora più importante per le applicazioni mobile: la consultazione di informazioni e l’utilizzo di funzionalità su uno schermo ridotto, mentre si è in movimento e impegnati in altre attività, con condizione di luce differenti fanno si che la chiarezza, la semplicità di utilizzo e la velocità siano fattori essenziali per un utilizzo proficuo dell’applicazione e il suo conseguente successo.

L’importanza di un prototipo

Il processo grafico proprio per ottimizzare tempi e costi, arriva a definire tutti gli elementi del layout in maniera definita e puntuale, prima di qualsiasi sviluppo tecnico.

I mockup realizzati vengono usati con il cliente per rappresentare visivamente le diverse possibilità, ottenere un feedback da campioni di utenti e realizzare la soluzione concreta una volta approvata la soluzione definitiva. Questo approccio velocizza le fasi di approvazione da parte dei diversi reparti coinvolti e rende lo sviluppo tecnico veloce e contenuto evitando incomprensioni e costi imprevisti.

APP MOBILE

Soluzioni dedicate ai dispositivi di tipo mobile, quali smartphone e tablet. Una app per dispositivi mobili si differenzia dalle tradizionali applicazioni sia per il supporto con cui viene usata sia per la concezione che racchiude in sé. Si tratta a tutti gli effetti di un software che per struttura informatica è molto simile a una generica applicazione, ma è caratterizzata da una semplificazione ed eliminazione del superfluo, al fine di ottenere leggerezza, essenzialità e velocità, in linea con le limitate risorse hardware dei dispositivi mobili rispetto ai desktop computer. Il nome stesso, di per sé un’abbreviazione, può essere percepito come una semplificazione del nome completo “applicazione” per dare l’idea di un qualcosa di semplice e piccolo. Le app si suddividono in app native e web app, con i casi intermedi o misti che vengono talvolta definiti app ibride.

L’app catalogo Mitech:

economica, veloce e innovativa

App Catalogo Mitech
mitech-catalogo

Modulo Analitico

Mentre gli esperti SEO dibattono su quali sono i maggiori fattori di viewabiliy, Mitech investe la sua capacità tecnica nel raccogliere e definire i dati oggettivi in grado di restituire dei valori reali sulle attività degli utenti, oltre che sulla visibilità dei contenuti.

Lavorando su piattaforme studiate per i dipendenti, abbiamo “modellizzato” dei pannelli o dashboard contenenti grafici di analisi dei dati di usabilità e web reputation.

Sono moduli nati con il portale SAP ma anche completamente autonomi. Sono pensati come piattaforme di report per i responsabili di marketing o dipendenti profilati, veri e propri momenti di riepilogo dello stato della comunicazione aziendale.

Il pannello è modulare ma completamente definito sul cliente. Il processo di analisi e strategia arriva a definire gli elementi necessari a costituire il dashboard.

Tra i dati rappresentati, è possibile individuare le pagine più visualizzate, i dispositivi utilizzati per accedere, il tasso di adesione, gli accessi complessivi, la distribuzione geografica degli utenti, gli utenti attivi… e molto altro.

E possibile inoltre incrociare i dati raccolti su uno specifico arco temporale, semplicemente muovendosi tra un intervallo di date libere, per rapportare ogni infografica al singolo giorno, alla settimana, al mese o su un arco di tempo definito liberamente.

Controllo e misurazione: dati analitici mirati

Le analisi devono monitorare:

  • Quanti utenti aderiscono al portale e lo usano
  • Se ci sono dinamiche che aumentano l’adesione
  • Con quanta frequenza lo utilizzano
  • Quali sono le pagine di maggior interesse per avere un ritorno sulle attività
  • Quali sono i prodotti più visitati
  • Il livello di usabilità del portale dandoci indicazioni sulla facilità di accesso delle informazioni che diamo
  • I contenuti dei testi inseriti liberamente da parte dell’utente. Questo ci aiuta ad individuare le parole chiave su cui puntare

Il sistema, limitatamente ai dati registrabili è altamente personalizzabile sia nelle informazioni che si intendono visualizzare che nella modalità di rappresentazione.

L’obbiettivo principale è quello di dotare l’azienda di una tecnologia trasparente, in grado di trasformare gli investimenti in reale business per l’azienda.

UX_Panel1
UX_Panel2
UX_Panel3

Marketing Mail 2.0

Ho un’informazione da dare, dove scelgo di pubblicarla?

Comunicare in modo regolare con i propri prospect ma anche con contatti e fornitori. Gestire le informazione vuol dire individuare modi e tempi migliori per dire una cosa.

La sempre maggiore attenzione rivolta alla gestione della privacy, sta lentamente “resistuendo” lo strumento della mail alle aziende come reale canale di comunicazione e aggiornamento.

Chi accetta volontariamente di lasciare ad un’azienda i suoi nominativi è davvero interessato ad ascoltare quello che comunico, mantenere il canale newsletter o mail privo di inquinamenti aiuta l’azienda ad investire in un mezzo utile e lungimirante.

MAIL2-0-25

MANIFESTO EMAIL MARKETING 2.0

L’Email Marketing 2.0 si poggia su tre principi fondamentali:

  • maggior rispetto per i clienti e per la loro privacy
  • informazioni sempre più mirate
  • personalizzazione della comunicazione

Visita l’estratto del manifesto a questo link.